La Cooperativa

 

OGGETTO SOCIALE DELLA COOPERATIVA COME DA STATUTO:

a) gestione di servizi riabilitativi di accoglienza, di animazione e di assistenza, di comunità alloggio e
terapeutiche, di comunità di convivenza, nelle forme e nei modi ritenuti utili al raggiungimento dello
scopo sociale;
b) promozione e gestione di corsi di formazione volti alla qualificazione umana, culturale e
professionale, alla formazione di operatori sociali, alla formazione cooperativistica anche con il
contributo degli Enti pubblici e privati in genere e/o singoli, italiani ed esteri.

IL QUADRO GESTIONALE:

La cooperativa al fine di garantire la maggiore attenzione a chi accolto e accompagnato, nella rispetto della
sua unicità, nella cura della sua complessità e nell’accoglienza della sua globalità, definisce la seguente
struttura gestionale.
Organo principale è l’assemblea dei soci che investe il C.d.A. del mandato.
I poteri e le facoltà sono espresse nello statuto della Cooperativa.

Assemblea dei Soci: a fine 2017 i soci della cooperativa sono 45: sono decaduti alcuni tra i soci che per età, per fatica o impossibilità alla partecipazione non erano più attivi in cooperativa, e sono invece entrati nella compagine sociale alcuni soci volontari e alcuni tra i lavoratori a tempo indeterminato che da più anni prestano servizio in Fraternità.

Consiglio di Amministrazione: composto da 7 membri, tra cui, oltre al Presidente, include al suo interno 5 soci lavoratori e una socia che collabora come consulente all’interno della cooperativa. Il C.d.a. si riunisce a cadenza mensile o sul bisogno.

  • Borgonovo Luigi – Presidente,
  • Bonalda Caterina – Consigliere Delegato,
  • Colombo Matteo – Consigliere Delegato,
  • Clerici Ambra – Consigliere Delegato,
  • Rizzi Silvia – Consigliere Delegato,
  • Oneta Renzo,
  • Coscenza Alessandra.

Presidente: è il legale rappresentante della Cooperativa nei confronti di terzi e in giudizio.

Comitato di gestione: composto da 4 membri del C.d.A., soci lavoratori, a cui si affianca ad esso al bisogno anche la figura della dott.ssa Coscenza Alessandra, in particolare modo per le questioni inerenti scolastica e centro psicopedagogico. Svolge funzione di coordinamento e integrazione tra i servizi attivi, esprime ruolo di rappresentanza verso committenti, partner e istituzioni, gestisce le risorse umane attive. Lavora nella definizione operativa delle linee di sviluppo della cooperativa. È referente gestionale dei servizi attivi. Si riunisce a cedenza settimanale o sul bisogno. Il lavoro di tale organo è accompagnato e supervisionato da sr Caterina Bonalda.

Supervisione gestionale e di indirizzo: la figura di suor Caterina ha accompagnato la nascita dell’organo direttivo sopraindicato e lo affianca nella gestione e nella definizione dei passi da muovere attraverso una preziosa presenza e un costante riferimento sia professionale, che strategico, che soprattutto valoriale. Nella congiuntura attuale è attiva nel passaggio strategico e di mediazione in vista del subentro nella gestione della scuola dell’infanzia in Robbiano, a partire dal settembre 2018.

Direttore dei servizi: appartiene al comitato di gestione ed al C.d.A. di cui è membro e coordina entrambe le sedi; sostituisce il Presidente in caso di assenza e impedimento e si raccorda direttamente con lui.

 

Documenti scaricabili:

INCASSI PA 2018